Totò Cuffaro: "Renzi leader naturale del centro, voglio rifare la Democrazia cristiana"
Top

Totò Cuffaro: "Renzi leader naturale del centro, voglio rifare la Democrazia cristiana"

L'ex presidente della Regione Siciliana sull'ex rottamatore: "Lo stiamo coinvolgendo, sento spesso i suoi emissari sull'isola come Davide Faraone"

Totò Cuffaro: "Renzi leader naturale del centro, voglio rifare la Democrazia cristiana"
Totò Cuffaro
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Febbraio 2022 - 18.36


ATF

Renzi non è di sinistra. Totò Cuffaro è tra coloro che l’ hanno capito benissimo a destra visto che gli aprono le porte.

“Ora il mio unico obiettivo è far rinascere la Dc e deve farlo proprio dalla Sicilia”. 

Lo afferma l’ex presidente della Regione Siciliana, Totò Cuffaro condannato. Lui non potrà candidarsi a causa della condanna scontata in carcere ma è pronto a dare una mano.

“Voglio solo riprendere il filo di questa grande storia della Dc interrotto negli anni ’90”, spiega Cuffaro che però non potrà candidarsi per via della condanna subita. L’obiettivo dell’ex governatore siciliano è “il ritorno della ‘Balena bianca’”, ovvero “riportare nel dibattito pubblico la dottrina sociale della Chiesa, un qualcosa- dice- che emoziona moltissimo le persone”.

 E ancora: “Riportiamo finalmente in auge la possibilità di dare un voto ideologico, non più ai partiti personali che si avvicendano da oltre 30 anni”. Il metodo scelto è quello del proporzionale: “C’è una legge maggioritaria per un Parlamento che ragiona in senso proporzionale”.

Leggi anche:  Renzi 'deve' fare i complimenti al Pd: "Ora l'alleanza con il M5s si rafforzerà, per noi è un'ottima notizia..."

Cuffaro fa anche il nome di chi dovrebbe prendere in mano la nascente galassia di centro: “Per me il leader naturale di quest’area è Matteo Renzi – afferma -, lo stiamo coinvolgendo, sento spesso i suoi emissari sull’isola come Davide Faraone. L’ex premier ha fatto ormai una chiara scelta di centro e sono i nostri interlocutori privilegiati”. 

Secondo Cuffaro, infine, “c’è la possibilità di aggregare altri partiti moderati come Forza Italia, con Miccichè qui in Sicilia – conclude – le interlocuzioni ci sono da sempre, lavoriamo assieme”.

Native

Articoli correlati