Gelmini contro Meloni: "Ha diviso la coalizione restando all'opposizione per massimizzare i consensi"
Top

Gelmini contro Meloni: "Ha diviso la coalizione restando all'opposizione per massimizzare i consensi"

La ministra di Forza Italia per gli Affari regionali: "Noi siamo saldamente al centro e siamo ancorati al centro-destra"

Gelmini contro Meloni: "Ha diviso la coalizione restando all'opposizione per massimizzare i consensi"
Mariastella Gelmini
Preroll

globalist Modifica articolo

7 Febbraio 2022 - 10.24


ATF

La ministra di Forza Italia per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini si è scagliata contro Giorgia Meloni accusandola di aver applicato la logica del “divide et impera” per massimizzare i consensi frammentando la coalizione.

“C`è una forza di destra che ha scelto di stare sugli spalti, puntando il dito e massimizzando i consensi. Giorgia Meloni ha fatto una scelta legittima, ma così ha diviso la coalizione. Quando l`emergenza finirà torneremo alla fisiologia politica”.

Sulla situazione della coalizione di centrodestra, spiega, “eviterei drammatizzazioni Le elezioni saranno fra un anno e c`è tutto il tempo per i chiarimenti necessari, in una logica costruttiva e non distruttiva. C`è un centrodestra che funziona e che guida 14 Regioni e migliaia di Comuni. C`è un centrodestra di governo – Forza Italia e Lega — che ha deciso di mettersi in gioco in un momento drammatico per il Paese”.

“Casini nuovo leader di un grande centro allargato? A me pare che il centro ci sia già – spiega la ministra – ed è rappresentato da una Forza Italia saldamente ancorata al centrodestra. Dobbiamo allargarci e crescere tornando sul territorio, recuperando voti moderati. Io non ho alcun dubbio sull`appartenenza al centrodestra e chi pensa che FI possa spostarsi a sinistra non conosce la storia del nostro partito”.

Leggi anche:  Europee, Giorgia Meloni: "L'Europa ha limitato la libertà degli Stati nazionali, è ora di tornare indietro"

“Legge elettorale proporzionale? Le persone hanno ben altri problemi. Forza Italia è nata in una logica e in un sistema maggioritario. Il Parlamento ha altre priorità, credo che non riuscirà a modificare la legge elettorale”, conclude Gelmini.

Native

Articoli correlati