Top

Fratelli d'Italia pieno di fascisti: l'ennesimo saluto romano, stavolta di un consigliere di Ventimiglia

Il consigliere comunale di FdI Ino Isnardi, è a centro di una polemica per aver fatto il saluto romano in aula. 

Fratelli d'Italia pieno di fascisti: l'ennesimo saluto romano, stavolta di un consigliere di Ventimiglia
Ino Isnardi

globalist Modifica articolo

22 Dicembre 2021 - 18.00


Preroll

Quando si tratta di fascisti nostalgici, saluti romani e inneggiamenti al Duce, c’è sempre un solo partito che la fa da protagonista. Fratelli d’Italia ha un numero altissimo di membri colti in flagrante mentre in un modo o nell’altro esprimevano simpatia per il ventennio e l’ultimo episodio è avvenuto oggi, a Ventimiglia, dove il consigliere comunale di FdI Ino Isnardi, è a centro di una polemica per aver fatto il saluto romano in aula. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Come si vede dallo streaming del Consiglio, il clima in aula si surriscalda quando, nel corso del proprio intervento sull’emergenza Covid, il consigliere di maggioranza (lista civica Scullino) Giuseppe Palmero utilizza un’espressione volgare, che gli costa un richiamo da parte del Presidente Andrea Spinosi. Rimprovero cui Palmero risponde: “Ci troviamo in un’aula dove tra l’altro ci si saluta facendo il saluto romano ed è sotto gli occhi tutti”. 

Middle placement Mobile

È a questo punto che Isnardi alza il braccio destro, tendendolo in direzione dello stesso Palmero. Più tardi dirà che stava “chiedendo la parola”. 

Dynamic 1

Dura la presa di posizione della segreteria del Pd della provincia di Imperia. “Sono tornate le braccia tese e i saluti romani – si legge in una nota – in un’aula di consiglio comunale, per l’ennesima volta e per giunta in Liguria. Dopo i fatti sconcertanti accaduti lo scorso gennaio a Cogoleto, che avevano visto protagonisti 3 consiglieri di minoranza del centrodestra, questa volta tocca all’esponente ventimigliese di Fratelli d’Italia nell’assise del Comune della città di frontiera”.

“Ieri sera, durante la votazione di una mozione sulla campagna vaccinale portata dai consiglieri d’opposizione – sottolinea la segreteria provinciale del Pd – è stato Ino Isnardi, del partito di Giorgia Meloni, a tendere per due volte il braccio destro. Il sindaco Scullino – prosegue la nota – questa mattina non si è mostrato minimamente turbato di quanto accaduto ieri sera in consiglio comunale. È sembrato che gli interessasse molto di più l’ennesimo sfilacciamento della sua maggioranza che non ha votato compattamente il bilancio”.

Dynamic 2

“Sarebbe invece assolutamente opportuno – conclude la nota del Pd della provincia di Imperia – che il sindaco e la sua maggioranza si facessero sentire e censurassero questo gesto indegno di chi deve rappresentare i cittadini e la Repubblica. In certi casi il connivente silenzio e il lavarsene le mani non è un opzione”. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile