Top

Il consigliere di Forza Italia: "Sono fiero di Mussolini cittadino di Anzio"

Vincenzo Capolei sulla questione di Edith Bruck, la scrittrice che ha rifiutato il premio per la pace perché Mussolini è ancora cittadino di Anzio: "La storia non si cancella"

Vincenzo Capolei
Vincenzo Capolei

globalist Modifica articolo

7 Novembre 2021 - 11.59


Preroll

Il consigliere comunale di Anzio, Vincenzo Capolei, di Forza Italia, entra a gamba tesa, anzi a braccio teso, nella vicenda che ha visto coinvolti il sindaco di Anzio, Candido De Angelis, e la scrittrice Edith Bruck, sopravvissuta all’Olocausto, che ha rifiutato il Premio per la Pace offerto dalla città dove è ancora cittadino onorario Benito Mussolini. 
Capolei nella sua pagina Facebook, che non è pubblica ma visibile solo agli amici (che comunque non sono pochi), scrive un post dove si legge: “Benito Mussolini cittadino di Anzio!! Ne sono fiero!! La storia non si cancella”. 
Capolei insomma accuserebbe la scrittrice, sopravvissuta all’orrore dei lager, di voler ‘cancellare la storia’, dimenticando che è proprio quel dittatore di cui va tanto fiero ad aver tentato di cancellare Bruck. Un commento imperdonabile per un uomo delle istituzioni in una Repubblica fondata sull’antifascismo. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile