Brunetta: "Il governo Draghi nato per far ammainare le bandierine"
Top

Brunetta: "Il governo Draghi nato per far ammainare le bandierine"

Il ministro della Funzione Pubblica: "L'Italia ha bisogno di stabilità per almeno 10 anni. Stiamo vivendo un momento magico"

Renato Brunetta
Renato Brunetta
Preroll

globalist Modifica articolo

6 Novembre 2021 - 10.20


ATF

Brunetta mette le mani avanti e si smarca da un’ ipotetica candidatura di Mario Draghi come presidente della Repubblica.
“Con Draghi non ci sono bandierine, con Draghi le bandierine che mettono i partiti sa la vedono brutta. Questo Governo è nato per far ammainare le bandierine e alzarne una sola”. Così Renato Brunetta a Sabato Anch’Io su Rai Radio 1 parlando dell’Ipotesi del presidente del Consiglio Mario Draghi al Quirinale.
“L’Italia ha bisogno di stabilità per almeno 10 anni. Stiamo vivendo un momento magico, abbiamo il tasso di vaccinazione più alto del mondo. Non disperdiamo questo patrimonio di credibilità”.
Il ministro della Funzione Pubblica si è anche schermito quando in studio è stato ricordato che nel caso di Draghi Presidente della Repubblica, il premier potrebbe essere lo stesso Brunetta in quanto decano del Governo essendo il ministro più anziano.

Leggi anche:  Mattarella, monito al governo: "L'autorevolezza delle Forze dell'Ordine non si misura sui manganelli"
Native

Articoli correlati