Top

La filo-negazionista Donato tuona: "A Trieste vergognosa repressione"

L'attacco della parlamentare europea: " Esprimo tutta la mia solidarietà ai lavoratori del porto di Trieste e ai cittadini al loro fianco che sono le prime vittime della deriva autoritaria del Governo Draghi"

Francesca Donato
Francesca Donato

globalist

18 Ottobre 2021 - 16.59


Preroll

La parlamentare europea Francesca Donato, nel commentare lo sgombero della manifestazione No Green Pass al porto di Trieste, ha attaccato violentemente il Governo Draghi, accusandolo di aver “finalmente gettato la maschera”: “le cariche e le manganellate al porto di Trieste contro pacifici manifestanti e lavoratori dimostrano che l’unico linguaggio di cui è capace questo governo è quello della repressione”. 
“La solerzia con cui Draghi e Lamorgese stanno reprimendo il dissenso sul Green pass – denuncia ancora l’europarlamentare che a settembre ha lasciato la Lega – dimostra che questo governo che ha tollerato manifestazioni di ogni genere, rave party e ogni tipo di occupazione abusiva è determinato solamente a comprimere le libertà e i diritti di una minoranza di cittadini e lavoratori a suon di manganellate e lacrimogeni”. 
“Esprimo tutta la mia solidarietà ai lavoratori del porto di Trieste e ai cittadini al loro fianco che sono le prime vittime della deriva autoritaria che in tanti abbiamo paventato e denunciato e che oggi si concretizza con le cariche della polizia”. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage