Top

Dopo essere rimasta 'super partes' tra il candidato della Meloni e un antifascista Raggi si congratula con Gualtieri

La ormai ex sindaca di Roma: "Da parte mia ci sarà leale e costruttivo sostegno nelle battaglie che avranno a cuore Roma"

Gualtieri e Virginia Raggi
Gualtieri e Virginia Raggi

globalist

18 Ottobre 2021 - 17.30


Preroll

Molti, anche i suoi elettori, non hanno gradito il suo ostinato silenzio nel ballottaggio tra un candidato improvvisato di destra voluto da Giorgia Meloni che era ed è ambigua sul fascismo e che a sua volta in passato si era andato lasciato andare ad affermazioni discutibili e un candidato antifascista che è stato ministro dell’economia del governo Conte, ossia del presidente M5s.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Ma a cose fatte la (ex) sindaca Raggi ha lanciato segnali di distensione.

Middle placement Mobile

“Congratulazioni a Roberto Gualtieri. Roma ha di fronte a sé tante sfide fondamentali: il Pnrr, il Giubileo 2025, Expo 2030. Sono occasioni importanti da non perdere, che porteranno investimenti nella Capitale per oltre dieci anni. Il nuovo sindaco saprà lavorare nell’interesse della nostra comunità. Da parte mia ci sarà leale e costruttivo

Dynamic 1

sostegno nelle battaglie che avranno a cuore Roma”.
Lo dichiara la ex sindaca di Roma M5S Virginia Raggi dopo le prime proiezioni delle elezioni amministrative nella Capitale che indicano Roberto Gualtieri nuovo sindaco di Roma.

“Per me è stato un onore essere alla guida di questa meravigliosa città – aggiunge Raggi -. La lotta alla criminalità, il lavoro, l’attenzione per le periferie e i trasporti sono state da sempre le mie priorità. Mi auguro che il nuovo sindaco porti avanti l’importante lavoro avviato in questi cinque anni di amministrazione”, ha concluso.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage