Top

Nel 'derby' reazionario la Lega usa una sortita di Feltri per attaccare Giorgia Meloni"

L'ex direttore di Libero aveva dichiarato in un'intervista di preferire la legge Fornero a Quota 100.

Vittorio Feltri e Giorgia Meloni
Vittorio Feltri e Giorgia Meloni

globalist

18 Settembre 2021 - 12.39


Preroll

L’ex direttore di Libero, ora candidato della Meloni al consiglio comunale di Milano è diventato una sorta di ’scheggia impazzita’ a destra. E ora la Lega sta usando alcune sue affermazioni per recuperare terreno su Fratelli d’Italia.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Un derby all’estrema destra. Del resto la candidatura del giornalista che si è contraddistinto per i tuoi titoli razzisti, sessisti e reazionari dal punto di vista dell’estrema destra è stato un bel colpo della Meloni perché le sortite di Feltri piacciono molto a quella fetta di meno giovani intrisi dal fascistume.

Middle placement Mobile

Ora la ‘riscossa’ leghista.

Dynamic 1

“Dopo aver screditato il centrodestra, ora il capolista di FdI a Milano dichiara addirittura in un’intervista di preferire la legge Fornero a Quota 100. Anche FdI la pensa come Feltri e ha nostalgia delle ricette ‘lacrime e sangue’ di Mario Monti?”.
 Così Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato

La sottosegretaria

Dynamic 2

Che Feltri fosse una persona schietta non avevamo dubbi, ma questi toni non servono al centrodestra che dopo questa tornata delle amministrative dovrà prepararsi a guidare il Paese. Feltri, dopo aver insultato la coalizione, dice di preferire la Fornero a Quota100. Arrivare a rimpiange le manovre lacrime e sangue di Mario Monti, che non hanno certo premiato famiglie, lavoratori ed imprese non è certo la strada da seguire per il centrodestra. Mi chiedo se anche Giorgia Meloni, come Feltri, intende difendere la riforma Fornero e mandare in pensione i lavoratori a 67 anni”. 

Lo scrive in una nota la sottosegretaria al Lavoro, Tiziana Nisini

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile