Boschi difende Padoan: "Ha salvato il Monte dei Paschi, le colpe furono di D'Alema"

La coordinatrice di Italia viva: "Penso che a Siena Letta vincerà. Del resto è uno dei collegi più sicuri di tutto il Paese"

Boschi

Boschi

globalist 1 agosto 2021

Ancora una volta i renziani contro D'Alema

L'ex ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha "evitato il disastro" di Mps e i responsabili dei guai della banca vanno ricercati piuttosto nel "mondo dalemiano".

Questa la posizione della coordinatrice di Italia viva Maria Elena Boschi espressa in un'intervista su La Stampa in cui respinge le critiche di conflitto di interesse rivolte a Padoan, ora presidente di Unicredit.

"Ha evitato il disastro nel 2017. Chi l'ha distrutta va cercato negli ispiratori degli strani accordi con Banca 121 e il mondo dalemiano in Puglia, fino alla sciagurata operazione Antonveneta", ha detto. Il risiko delle banche può mettere in difficoltà il segretario del Pd Enrico Letta candidato a Siena? "Penso che Letta vincerà. Del resto è uno dei collegi più sicuri di tutto il Paese - risponde Boschi -. Fossi un senese vorrei essere rappresentata da una persona con un ruolo di primo piano nella politica nazionale".

Altro capitolo, i rapporti all'interno della maggioranza. Con l'approvazione della riforma della giustizia Cartabia, "la riforma Bonafede non c'è più: è archiviata. Con una battuta potrei dire: prescritta", afferma Boschi riguardo alla precedente riforma dell'ex guardasigilli del Movimento 5 stelle.

Il segretario della Lega Matteo Salvini, invece, lo vede "nuovamente governista, anzi il più draghiano tra i draghiani.

Vediamo quanto dura, ma per adesso meglio così". In ogni caso "vogliamo arrivare a finire la legislatura", anche se "Salvini - prosegue Boschi - ha ragione quando dice che Conte vuole sabotare il governo. Ancora non si è ripreso dalla nostra mossa di gennaio", che ha portato alla caduta del governo, "e considera Draghi un usurpatore".

Infine sul ddl Zan Boschi critica il Partito democratico: "Vuole tenersi una bandierina da campagna elettorale".