Top

Italia Viva a Siena: "Da Letta solo una telefonata, noi siamo pronti a correre con una candidata"

Stefano Scaramelli, vice presidente del Consiglio regionale della Toscana avverte il Pd su un territorio dove i renziani hanno il 6,8

Stefano Scaramelli, vice presidente del Consiglio regionale della Toscana
Stefano Scaramelli, vice presidente del Consiglio regionale della Toscana

globalist

19 Luglio 2021 - 19.37


Preroll

Il senese Stefano Scaramelli, vice presidente del Consiglio regionale della Toscana e uno dei leader toscani di Italia Viva, a proposito della candidatura del segretario nazionale del Pd Enrico Letta nel collegio elettorale di Siena ha affermato: “Letta mi ha chiamato cinque giorni fa con una prima telefonata di cortesia. Peccato, perché poteva farlo prima. Poi non si è più sentito.
Se si vuole costruire un campo largo del centrosinistra comunque in due giorni si può recuperare quanto non fatto in due mesi.
Ma ogni giorno che passa è un giorno perso. Serve rispetto reciproco e riconoscimento del valore altrui.
Se si vuole costruire un’intesa serve partire dalle prossime amministrative e dai bisogni del territorio, non dalle esigenze di equilibrio delle correnti del Pd”.
Ha poi anticipato Scaramelli “Resta il fatto che noi di Italia Viva siamo pronti a correre con una donna del territorio, brava e competente, che già conosce le terre di Siena. Nei prossimi giorni gli organismi regionali e nazionali valuteranno nei minimi dettagli la situazione assumendo una decisione nell’interesse delle Terre di Siena e dei comuni della Valdichiana aretina”.
Italia viva, a Siena, vanta il miglior risultato alle elezioni regionali in Toscana dello scorso autunno, con il 6,83%. Nei giorni scorsi il leader di Iv Matteo Renzi in visita a Firenze aveva detto a proposito della candidatura del segretario Pd: “Consiglierei a Letta di fare una chiamata a Scaramelli”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage