Fornaro (Leu) contro Salvini e Meloni: "Messaggi negativi su vaccini e green pass"

Il capogruppo di Leu alla Camera: "Strizzano l'occhio alla platea no vax. Paiono più attenti a una effimera crescita nei sondaggi che alla salute degli italiani"

Federico Fornaro

Federico Fornaro

globalist 19 luglio 2021
Mentre Speranza strizza un'occhio, forse anche tutti e due, verso il modello francese, basato sull'obbligo di vaccinazione, Salvini e Meloni continuano la loro propaganda no vax e complottista per cercare di accaparrarsi qualche consenso in più perdendo di vista quale sia il loro compito primario: tutelare la salute dei cittadini.
"Continuano da parte di Salvini e Meloni messaggi negativi sulla vaccinazione dei giovani e sul green pass. Ancora una volta i sovranisti italiani, di governo e di opposizione, strizzano l'occhio alla platea no vax. Paiono più attenti a una effimera crescita nei sondaggi che alla salute degli italiani. Purtroppo il virus circola, e lo sta dimostrando non solo nel nostro paese ma in tutta Europa, e non è sconfitto. L'unico modo per arginarne gli effetti sono i vaccini. Si acceleri dunque con la campagna di vaccinazione arrivando ai tanti che ancora oggi sono senza protezione". Lo ha affermato il capogruppo di Leu, Federico Fornaro.
"La variante Delta rischia di compromettere quanto fatto fino ad ora. Evitare chiusure e nuove restrizioni è la sfida che abbiamo di fronte. In Europa si discute di green pass e del suo utilizzo mentre da noi la destra fa le barricate contro. Usare il green pass per accedere ai luoghi della socialità è un modo per evitare la massima diffusione del virus. Non c'è più tempo", ha concluso Fornaro.