Jasmine Cristallo (Sardine): "Se Meloni diventa premier io devo lasciare la nazione"

La leader calabrese delle Sardine dopo le dimissioni di Zingaretti: "Serve un fronte unico per arginare i rischi e che hanno a che fare veramente con la tenuta democratica del Paese"

Jasmine Cristallo

Jasmine Cristallo

globalist 7 marzo 2021

Lo scossone delle dimissioni di Zingaretti ha creato un forte scossone all’interno delle Sardine, tanto da occupare per un dialogo lo spazio antistante al Nazareno.

La leader calabrese delle Sardine Jasmine Cristallo ha parlato dell’attuale situazione: "Serve un fronte per arginare i rischi che noi conosciamo e che hanno a che fare veramente con la tenuta democratica del Paese. Noi ci auguriamo che il Pd possa dialogare con Leu, con i 5 Stelle, con la società civile, con i movimenti per creare un fronte largo per porre un argine alla deriva populista e sovranista. Se Giorgia Meloni diventa presidente del Consiglio io devo lasciare la Nazione. Per questo a Zingaretti, quando ho letto l'annuncio delle sue dimissioni, ho detto: 'Ti prego non ci puoi fare questo'". È uno dei pochi che con noi non ha assunto quell’atteggiamento squallidamente paternalista.

Io penso che si possa dialogare solo con alcune persone all’interno del Pd, e – ripete – Zingaretti è una di quelle. Se penso ad altri (i destri), non ci potrà mai essere un dialogo”.