Top

Ci si potrà spostare tra regioni per Natale?

Il Ministro Speranza lascia intendere che non sarà possibile spostarsi se non necessario. Ma con l'abbassamento della curva epidemiologica sarà possibile un ricongiungimento familiare.

Spostamenti tra regioni
Spostamenti tra regioni

globalist

25 Novembre 2020 - 12.41


Preroll

Per scongiurare una terza ondata post-natalizia, il governo sta lavorando a un nuovo Dpcm per le feste.

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’attuale Dpcm scadrà il 3 dicembre e il governo è al lavoro sulle nuove misure. L’esecutivo non ha ancora deciso se emanare un unico nuovo decreto di Natale valido fino al 2 (o fino al 7) gennaio oppure farne uno per due settimane e poi vararne un altro a ridosso delle feste.

Middle placement Mobile

L’obiettivo del governo è di impedire che durante le feste natalizie si raggiunga il picco di spostamenti come avvenuto a Ferragosto. Con le nuove misure inserite nel Dpcm in vigore dal 4 dicembre saranno possibili gli spostamenti tra regioni per ricongiungersi con la propria famiglia?

Dynamic 1

A fare il punto (momentaneo) è il ministro della Salute, Roberto Speranza. “Valuteremo fino all’ultimo i dati – ha detto Speranza a ‘diMartedì’ su La7 – ci sono ancora molti giorni da qui alla scadenza del decreto ancora in vigore, quindi vorremmo vedere e capire quanto riusciamo ancora a piegare la curva con le misure adottate finora, ma continueremo con il principio di proporzionalità” delle misure restrittive. Speranza ha aggiunto che il governo ha scelto in questa seconda ondata di non fare un lockdown generalizzato uguale in tutti i territori “ma di distinguere area per area, e capire dove fare interventi più duri quando la situazione è più difficile. Io penso che questo sia il metodo giusto e vogliamo insistere su questa strada”, ha sottolineato avvertendo: “Guai a scambiare i primi segnali che vanno nella direzione giusta per uno scampato pericolo”.

E veniamo al punto. A Giovanni Floris che gli chiedeva sui possibili spostamenti tra regione e regione durante le feste di Natale, Speranza ha risposto ribadendo che “bisogna evitare spostamenti che non sono strettamente necessari, bisogna ridurre il più possibile le relazioni con le altre persone quando queste non sono indispensabili e bisogna restare a casa ogni volta che è possibile. Vedremo l’evoluzione epidemiologica delle prossime settimane”, ha aggiunto. Speranza ha lasciato intendere che non sarà possibile spostarsi da una regione all’altra nemmeno se la maggior parte dell’Italia dovesse ritrovarsi in zona gialla tra un mese.

Dynamic 2

Tuttavia, se la curva epidemiologica dovesse abbassarsi nei prossimi giorni, è possibile che il governo nel nuovo Dpcm in vigore dal 4 dicembre permetta i ricongiungimenti familiari nei giorni di festa anche a chi è residente o domiciliato in un’altra regione, ma soltanto tra genitori e figli, partner e conviventi o più in generale congiunti. E si discute ancora invece sulla possibilità o meno di raggiungere le seconde case dove non si ha la residenza per trascorrere le festività natalizie. Ricapitolando, sono questi i punti ancora in discussione:

  • spostamenti tra regioni a Natale: non sarà possibile spostarsi tra una regione all’altra anche se si tratta di zone gialle;
  • ricongiungimenti familiari a Natale solo tra parenti stretti: sarà possibile solo tra genitori e figli, coniugi e partner conviventi; si discute sulla possibilità di lasciare liberi i cittadini di andare nelle seconde case.

Una valutazione, però, sarà fatta nei prossimi giorni, monitorando i dati del contagio.

Dynamic 3

 

 

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile