Di Battista contro il 'voto utile', ma sbaglia (come tanti) la citazione su Pindaro
Top

Di Battista contro il 'voto utile', ma sbaglia (come tanti) la citazione su Pindaro

Il grillino se la prende con Marco Travaglio e dice: "Compie voli pindarici per lanciarmi addosso il suo J'accuse. Mi descrive un nostalgico dell'opposizione...".

Di Battista
Di Battista
Preroll

globalist Modifica articolo

20 Settembre 2020 - 10.42


ATF

Ed eccone un altro da aggiungere alla sterminata lista di politici o post-politici o esternato pubblici che fanno cittadini a sproposito.
“Stamattina Marco Travaglio mi dedica un editoriale al vetriolo. Evidentemente il fatto che mi sia scagliato contro la logica di votare ”turandosi il naso” l’ha fatto indispettire. Travaglio invita gli elettori del Movimento 5 Stelle a votare disgiunto tappandosi le narici. Più precisamente invita i pugliesi a votare Emiliano. Io no”.
Lo scrive Alessandro Di Battista in un lungo post su Facebook in cui ribadisce il suo no al voto disgiunto alle regionali.
“Travaglio compie voli pindarici per lanciarmi addosso il suo J’accuse. Mi descrive un nostalgico dell’opposizione e sostiene che, fosse stato per me, il Movimento sarebbe ancora in piazza ad abbaiare alla luna”, spiega l’ex deputato del M5s.
“Come sapete collaboro con il Fatto. Scrivo reportage su questioni di politica internazionale. Il fatto che il Direttore del giornale che pubblica i miei pezzi mi attacchi in questo modo è comunque un bel segnale. Travaglio è persona perbene e decine di volte sono stato d’accordo con lui. Oggi no. Travaglio ha le sue idee, io le mie e le idee sono idee, non dogmi, così come i giornali sono giornali, non il Vangelo”, sottolinea Di Battista.
Che dire? Che anche Di Battista si aggiunto alla lista di coloro che hanno citato a sproposito Pindaro.


Leggi anche:  M5s, la 'ricetta' per recuperare consensi: opposizione dura in Parlamento e nelle piazze e con il Pd...

A forza di citazioni sbagliate dire ‘voli pindarici’ significa volare alto, pensare cose in grande, fare magniloquenti citazioni.


Nulla di più sbagliato. i “voli pindarici” sono i repentini cambi di soggetto, ossia i “voli” da un argomento all’altro. La capacità della digressione, pur senza perdere il filo logico.
Nulla di più lontano dal “volare alto”.

Litigate pure sul voto utile e sul referendum. Ma giù le mani da Pindaro.

Native

Articoli correlati