Calenda attacca Briatore: "Ci mancavano le proposte del condannato per reati fiscali e gioco d'azzardo"
Top

Calenda attacca Briatore: "Ci mancavano le proposte del condannato per reati fiscali e gioco d'azzardo"

Bratore è stato condannato nel 2018 in secondo grado a un anno e sei mesi, accusato di reati fiscali legati al noleggio dello yacht Force Blue.

Briatore e Calenda
Briatore e Calenda
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Giugno 2020 - 15.33


ATF

Flavio Briatore ha proposto una petizione per far cadere il governo, perché “ha distrutto questo Paese” (in cui lui, ricordiamolo sempre, non vive, dato che risiede a Montecarlo). Carlo Calenda, leader di Azione, ci tiene a ricordare su twitter che “Questo tipo è stato condannato per gioco d’azzardo e bische clandestine (e si è pure dato latitante), cacciato dalla FIA per brogli, condannato in secondo grado per reati fiscali. Però mi raccomando” conclude Calenda, “ragioniamo intensamente sulle sue proposte. Che di cazzeggio siamo a corto”. 
Flavio Bratore è stato condannato nel 2018 in secondo grado a un anno e sei mesi, accusato di reati fiscali legati al noleggio dello yacht Force Blue. Secondo l’accusa, Briatore e altri quattro imputati avrebbero usato il megayacht per uso diportistico in acque territoriali italiane dal luglio 2006 al maggio 2010 senza versare la dovuta Iva all’importazione per 3,6 milioni di euro. Inoltre avrebbero indicato l’uso di carburante come esente dalle accise, mentre doveva essere soggetto a imposte, e avrebbero emesso fatture per operazioni inesistenti.

Leggi anche:  Prodotti con vitamina C: quali sono e a cosa servono
Native

Articoli correlati