Giorgia Meloni ancora veleno sulle Sardine: "Un movimento falso"

L'estremista di destra in Romagna per la campagna elettorale se la prende con i ragazzi: "Fdi è stata aggredita dai centri sociali"

Giorgia Meloni

Giorgia Meloni

globalist 17 gennaio 2020
Veleno fin dal primo giorno. All’inizio ripetendo (nonostante le smentite) che il movimento fosse opera di Romano Prodi e adesso con la solita litania che si tratta di Pd mascherato.
"Il movimento delle sardine lo vedo falso".
Così la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, a Ravenna per la campagna elettorale, bolla le sardine, in particolar modo perché "tutte queste persone che vengono a spiegarci che bisogna combattere la cultura dell'odio e che vengono a farci delle grandi lezioni sul cambiamento dei codici della politica poi qualche giorno fa, durante la campagna elettorale a Bologna non hanno espresso parole di solidarietà per il banchetto elettorale di Fdi aggredito dai centri sociali".
Dunque, "se questi sono i codici della politica che questa gente vuole cambiare, grazie ma non ne abbiamo bisogno".
Ma anche le Sardine non hanno bisogno di Giorgia Meloni. Pari e patta, dunque.