Fratoianni e Boldrini sul bullismo di Salvini: "Ignobile e pericoloso"

Il deputato di Si-LeU e l'ex presidente della Camera: "Mettere alla gogna sui social un ragazzo dislessico è una cosa che solo uno spaccone da quattro soldi come Salvini poteva concepire"

Nicola Fratoianni e Laura Boldrini

Nicola Fratoianni e Laura Boldrini

globalist 16 gennaio 2020
Non si placa la polemica su Sergio Echamanov, il ragazzo di 21 anni ieri bullizzati sui social da Matteo Salvini su Facebook. Nicola Fratoianni di Sinistra italiana-LeU ha dichiarato: "Il bullo padano ieri su Facebook ha postato il video di un comizio di un ragazzo con problemi di dislessia, deridendolo ed esponendolo al ludibrio dei suoi seguaci, che ovviamente non hanno perso occasione per scatenarsi. C'è un limite a tutto questo?". 
"Salvini può fare mille convegni sull'antisemitismo, - prosegue il parlamentare di Leu - sul razzismo, sulle buone maniere, ma finchè lui e il suo partito non cambieranno atteggiamenti arroganti, linguaggi scurrili e violenti, compagnie imbarazzanti sarà tutto inutile. E pericoloso - conclude Fratoianni - per la nostra democrazia". 
"Mettere alla gogna sui social un ragazzo dislessico è ignobile. Una cosa che solo uno spaccone da quattro soldi come Salvini poteva concepire. Un personaggio che andrebbe inserito in un progetto di recupero per cyberbulli". Così l'ex presidente della Camera, Laura Boldrini, ha commentato il video postato dal leader della Lega.