Dopo la gaffe su Gesù ebreo, il fascista Fabio Tuiach è scappato nella legione straniera

Ha lasciato l'Italia nella notte, diretto verso la Francia. Raggiunto da Il Piccolo di Trieste, l'ex consigliere comunale ha detto: "potrei non tornare mai più"

Fabio Tuiach

Fabio Tuiach

globalist 1 dicembre 2019

Fabio Tuiach, consigliere comunale di Trieste protagonista di una spettacolare gaffe riguardo una frase detta a proposito di Liliana Segre ("Mi sono offeso perché ha detto che Gesù era ebreo" ha detto Tuiach dando sfoggio di profonda ignoranza) ha deciso di scappare nella legione straniera. 

Ex pugile e consigliere di minoranza del gruppo misto (è un Lega e un ex Forza Nuova), Tuiach ha lasciato l'Italia per la Francia di notte, dopo aver dato debita comunicazione dal suo luogo di lavoro. Insomma, una vera e propra fuga, anche se non ammessa: Tuiach ha infatti spiegato la sua scelta con 'motivi personali e familiari'. Ma ha addirittura ammesso che potrebbe non tornare mai più. 
Tra le altre perle che Tuiach aveva regalato c'era stata una frase contro Maometto, che aveva definito un 'pedofilo', e un suo tentativo di far passare una mozione per vietare i gay pride.