Top

Le chat che incastrano Salvini: era a cena con Parnasi, che diceva di conoscere appena

L'Espresso ha pubblicato delle chat di Telegram tra Giulio Centemero, tesoriere della Lega, e l'imprenditore romano sotto inchiesta per lo Stadio della Roma

Salvini e Parnasi
Salvini e Parnasi

globalist

20 Novembre 2019 - 20.26


Preroll

Che Salvini e l’imprenditore romano Luca Parnasi, al centro dello scandalo dello Stadio della Roma, si conoscessero era cosa risaputa. All’epoca, Salvini aveva dichiarato che con Parnasi era andato a una partita insieme, ma niente di più. Ma L’Espresso ha pubblicato le chat di Telegram tra il tesoriere della Lega, Giulio Centemero, e Parnasi stesso e dalle conversazioni (finite nel frattempo agli atti dell’inchiesta di uno dei filoni del maxiprocedimento sullo Stadio della Roma, quello sul finanziamento illecito ai partiti che coinvolge sia Centemero che Francesco Bonifazi, di Italia Viva) emerge che il 19 dicembre 2017 Salvini, Centemero e Giancarlo Giorgetti, numero due della Lega e sottosegretario alla presidenza del Consiglio nel primo governo Conte, sono stati a cena a casa di Parnasi ai Parioli, una cena dove si è parlato molto, di politica, di finanziamenti, di progetti futuri. Una vera e propria cena in uno dei salotti dei poteri forti, quelli che Salvini – a parole – dice di contrastare. 
L’Espresso pubblica dialoghi che svelerebbero “gli intrecci (…) con i poteri economici e finanziari. Cene e pranzi privati, circoli esclusivi della Capitale, altro che popolo e i suoi bisogni. Una storia di soldi, relazioni, interessi privati. (…) Matteo Salvini ha dichiarato di aver conosciuto Parnasi e di averlo incontrato quando era andato allo stadio insieme a lui. Quello che il leader leghista ha nascosto è scritto nelle chat – sostiene L’Espresso’ – a tre mesi dalle elezioni politiche del 2018 è stato a cena a casa di Luca Parnasi insieme al tesoriere del partito e a Giancarlo Giorgetti, numero due della Lega. ‘Ciao Luca, volevo ringraziarti molto per la cena, hai messo al tavolo delle persone di valore e sono contento Matteo ci si sia confrontato’ è il commento del tesoriere il giorno dopo la cena natalizia. Ma non è l’unica serata che vede insieme lo stato maggiore della Lega e Parnasi – scrive L’Espresso – Il 19 aprile 2016 a Roma era stata organizzata una cena di gala che Centemero definisce così: ‘Una cena di foundraising […] Nessuna domanda sarà illecita, unica regola è farla in pubblico e condividerla…io lo chiamo fight club'”. E in un altro dialogo Centemero chiederebbe a Parnasi: “Per Iban et similia facciamo de visu o vuoi tutto in anticipo?”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile