Meloni: "Voteremo il taglio dei parlamentari, ma ora presidenzialismo"

La capa di Fratelli d'Italia rilancia la campagna per un modello che esiste in altri paesi ma che a destra interpetano in maniera autoritaria

Andrea Delmastro Delle Vedove con Giorgia Meloni

Andrea Delmastro Delle Vedove con Giorgia Meloni

globalist 8 ottobre 2019

In attesa dell’uomo forte, cosa alla quale la destra italiana - che poco ama la democrazia parlamentare - aspira, un votarello
"Fratelli d'Italia voterà oggi a favore del taglio del numero dei parlamentari. I nostri voti sono stati decisivi nel corso dell'iter parlamentare e lo rivendichiamo con orgoglio. Diminuire il numero di deputati e senatori è un primo passo per ridurre la distanza tra i cittadini e il palazzo ma non basta assolutamente. Due i passi da compiere: l'elezione diretta del Presidente della Repubblica e l'abolizione dell'istituto ottocentesco dei senatori a vita. Su queste due riforme, richieste da anni dai cittadini e sostenute da sempre dalla destra, Fratelli d'Italia lancia un appello a tutto il Parlamento e le forze politiche. Basta perdere tempo".


È quanto dichiara il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.