Gli Usa scendono in piazza per chiedere l'impeachment di Donald Trump

Secondo gli organizzatori, le manifestazioni previste sono 133 in tutto il paese, rispetto alle 75 previste la settimana scorsa.

Manifestanti contro Trump

Manifestanti contro Trump

globalist 12 giugno 2019
In tutti gli Stati Uniti cresce il fermento per la giornata di azione per richiedere l'Impeachment di Donald Trump: secondo gli organizzatori, le manifestazioni previste sono 133 in tutto il paese, rispetto alle 75 previste la settimana scorsa. Il motto è proprio #ImpeachTratment . 
L'obiettivo dei gruppi coinvolti è quello di chiedere audizioni alla Camera a guida democratica per iniziare il procedimento di messa in stato di accusa del tycoon. Alcuni degli eventi, si legge sui media Usa, saranno semplici proteste, inclusa la lettura di discorsi pro-impeachment da parte dei democratici, a cui parteciperà anche la senatrice e candidata alle primarie dell'Asinello Elizabeth Warren. Per Alexandra Flores-Quilty, portavoce del gruppo By the People, «Trump ha infranto la legge, violato la Costituzione e messo a rischio la sicurezza e il futuro del popolo americano, ma ormai è chiaro che il Congresso non agirà se non lo chiediamo».
Alcuni analisti liberal, tuttavia, hanno messo in guardia contro l'impeachment, affermando che potrebbe trasformarsi in un boomerang per il partito e i candidati democratici.