Disastro Covid: il Brasile scende in piazza contro il negazionista Bolsonaro
Top

Disastro Covid: il Brasile scende in piazza contro il negazionista Bolsonaro

Migliaia hanno manifestato a San Paolo, Rio de Janeiro e Brasilia, e hanno chiesto l'impeachment per il presidente e un accesso migliore ai vaccini.

Manifestazioni in Brasile contro Bolsonaro
Manifestazioni in Brasile contro Bolsonaro
Preroll

globalist Modifica articolo

30 Maggio 2021 - 10.26


ATF

Si tratta della più grande protesta dall’inizio della crisi legata al Covid-19 quella che ha coinvolto decine di migliaia di brasiliani che sono scesi in piazza per esprimere la propria frustrazione contro la gestione della pandemia di coronavirus da parte del presidente Jair Bolsonaro.
Migliaia hanno manifestato a San Paolo, Rio de Janeiro e Brasilia, e hanno chiesto l’impeachment per il presidente e un accesso migliore ai vaccini. 
Il Brasile sta affrontando la terza ondata di Covid-19 con 79.670 nuovi casi e 2.012 decessi registrati sabato.
Dall’inizio della pandemia in Brasile sono morte oltre 460mila persone a causa del coronavirus e si sono registrati più di 16 milioni di contagi.
Soltanto il 9,4% dei 210 milioni di brasiliani, circa 19 milioni, sono stati vaccinati.
Bolsonaro ha più volte minimizzato la pandemia, definita addirittura una “leggera influenza” e ha sabotato gli sforzi per il distanziamento sociale e i lockdown, definendo i governatori che hanno deciso di imporre restrizioni come “dittatori”.
Il Senato brasiliano sta conducendo un’indagine sul presidente e sulla gestione della pandemia.

Leggi anche:  Brasile, il racconto di un giovane italiano che ha vissuto la drammatica alluvione che ha colpito il Paese
Native

Articoli correlati