La rabbia di Mimmo Lucano: Salvini vuole distruggerci, ma non ci arrendiamo
Top

La rabbia di Mimmo Lucano: Salvini vuole distruggerci, ma non ci arrendiamo

Il sindaco di Riace annuncia il ricorso al Tar contro la mozione del Viminale sul deportare i migranti accolti in questi anni del paese calabrese

Mimmo Lucano
Mimmo Lucano
Preroll

globalist Modifica articolo

14 Ottobre 2018 - 09.09


ATF

La vergognosa mozione del Viminale mira clamorosamente a distruggere il modello d’accoglienza ideato da Mimmo Lucano, prova vivente che è possibile far coincidere accoglienza, integrazione e risollevamento culturale. Ma questa palese e tangibile prova che Salvini e il suo governo disseminano odio e razzismo deve essere eliminata e quindi, dopo l’arresto del sindaco, via alla deportazione dei migranti del paese di Riace. 

Mimmo Lucano è demoralizzato, ma  non si arrende: “vogliono solo distruggerci. C’è in atto un vero e proprio tiro incrociato nei nostri confronti. Ma i nostri legali stanno già predisponendo un ricorso al Tar contro la decisione del Viminale”. 

 

Leggi anche:  Sbarcati a Ravenna i 202 naufraghi soccorsi dalla Life Support di Emergency: tra loro 15 donne e 18 minori
Native

Articoli correlati