Bimbo di 13 mesi ucciso da due pitbull, sono cinque gli indagati per mancata custodia dei cani: tra loro anche la madre
Top

Bimbo di 13 mesi ucciso da due pitbull, sono cinque gli indagati per mancata custodia dei cani: tra loro anche la madre

Cinque indagati per la morte del piccolo Francesco Pio, aggredito da due pitbull. Per tutti il reato contestato è omicidio colposo in relazione all'omessa custodia dei cani. 

Bimbo di 13 mesi ucciso da due pitbull, sono cinque gli indagati per mancata custodia dei cani: tra loro anche la madre
Pitbull
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Aprile 2024 - 13.34


ATF

La morte del piccolo Francesco Pio, il bimbo di 13 mesi azzannato da due pitbull, ha scosso tutta la comunità di Eboli, in provincia di Salerno.  Il sindaco Mario Conte ha annunciato che nel giorno dei funerali di Francesco Pio sarà proclamato il lutto cittadino. Nel frattempo sono cinque le persone iscritte nel registro degli indagati dalla Procura di Salerno.

Tra loro c’è anche la madre, oltre ai due zii presenti in casa in quel momento e i due proprietari dei cani. Per tutti il reato contestato è omicidio colposo in relazione all’omessa custodia dei pitbull. In giornata la Procura di Salerno conferirà l’incarico per l’autopsia sul corpo del piccolo, che sarà eseguita nell’ospedale di Battipaglia. Dopo l’autopsia il corpo sarà restituito alla famiglia per i funerali. 

Leggi anche:  Bimbo di cinque mesi è morto azzannato da un pitbull
Native

Articoli correlati