Top

Jerry Calà: migliorano le sue condizioni e risponde agli attacchi social dei No Vax

Dopo l'operazione subita a seguito del malore che lo ha colpito gli scorsi giorni, Jerry Calà fa sapere che le sue condizioni migliorano e, nel farlo, risponde ai commenti ricevuti da alcuni utenti No Vax.

Jerry Calà: migliorano le sue condizioni e risponde agli attacchi social dei No Vax

globalist Modifica articolo

19 Marzo 2023 - 18.55


Preroll

Le condizioni del noto regista e attore, come comunicato dal suo ufficio stampa, sono «in deciso miglioramento». Il suo entourage fa sapere che Jerry Calà è uscito dalla terapia intensiva, ricordando come il 71enne attore, nella notte tra venerdì e sabato, abbia dovuto affrontare una delicata operazione per uno stent coronarico dopo l’infarto che lo ha colpito.

OutStream Desktop
Top right Mobile

A tranquillizzare sulle sue condizioni, mettendo in mostra la sua proverbiale verve, era stato lo stesso Calà, scagliatosi, in un tweet, contro alcuni post – non proprio gentili – nei suoi confronti riguardo ai fatti degli ultimi giorni.

Middle placement Mobile

«Mi hanno avvertito di commenti ignobili su quello che mi è successo e infatti non li leggo proprio», ha scritto l’attore, rigurardo l’attività di alcuni utenti che sui social avevano legato il malore dell’attore alla sua vaccinazione contro il Covid.

Dynamic 1

Calà è stato bersaglio dei no-vax a causa di un breve video in cui, tempo fa, aveva invitato la popolazione a vaccinarsi il prima possibile, e di alcune foto in cui esprimeva la sua contentezza per la vaccinazione e l’ottenimento del Green Pass.

Ecco alcuni commenti: “Jerry Calà ti sei guadagnato il tuo infarto”; “Povero fesso”; “Correli stavolta o farai la quinta dose? Dubito che ci arrivi…”; “Fatti un’altra pera di ossido di grafeno”.

Dynamic 2

In altri, alcuni utenti ironizzano sul `malore improvviso´ occorso all’attore, mettendolo in connessione con presunti effetti avversi del vaccino. Uno dei post è stato ritwittato anche da Alessandro Meluzzi, psichiatra, personaggio televisivo ed ex deputato sospeso, nel 2021, dall’Ordine dei Medici di Torino per inosservanza dell’obbligo vaccinale per il personale sanitario.

La stragrande maggioranza dei commenti è stata, però, di appoggio e sprone al popolare attore nel rimettersi in forze prima possibile.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile