Top

La Cei: "Lo Ius scholae va incontro alla realtà di un Paese che sta cambiando"

Lo ha detto monsignor Gian Carlo Perego, presidente per la Cei della Commissione episcopale per le migrazioni e Presidente della Fondazione Migrantes

La Cei: "Lo Ius scholae va incontro alla realtà di un Paese che sta cambiando"
Monsignor Gian Carlo Perego

globalist Modifica articolo

2 Luglio 2022 - 16.58


Preroll

La chiesa prende posizione: “La riforma della cittadinanza con lo Ius scholae va incontro alla realtà di un Paese che sta cambiando”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha detto monsignor Gian Carlo Perego, presidente per la Cei della Commissione episcopale per le migrazioni e Presidente della Fondazione Migrantes. “Spero che le ragioni e la realtà prevalgano rispetto ai dibattiti ideologici per il bene non solo di chi aspetta questa legge ma anche dell’Italia che è uno dei Paesi più vecchi”, ha aggiunto.

Middle placement Mobile

Per Perego la riforma va incontro alla realtà di un Paese che sta subendo un cambiamento: “Spero che le ragioni e la realtà prevalgano rispetto ai dibattiti ideologici – ha aggiunto in un’intervista all’Ansa – per il bene non solo di chi aspetta questa legge ma anche dell’Italia che è uno dei Paesi più vecchi”.

Dynamic 1

Alle forze politiche che affermano che lo Ius scholae non sia una priorità, il rappresentante della Cei replica: “Ne parliamo da almeno quindici anni, contrapporre il caro-bollette non ha senso”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile