Top

Napoli, 9 positivi al Covid tra i rifugiati ucraini

Presso il Consolato generale dell'Ucraina sono stati effettuati 51 tamponi tra i rifugiati a Napoli: 9 positivi

Napoli, 9 positivi al Covid tra i rifugiati ucraini
tampone Covid

globalist Modifica articolo

5 Marzo 2022 - 19.43


Preroll

Nove casi di positività al Covid a Napoli, tra i rifugiati ucraini che hanno raggiunto il capoluogo campano. I tamponi risultati positivi sono stati tutti eseguiti nel centro allestito dalla Asl Napoli 1 presso il Consolato generale dell’Ucraina a Napoli, uno dei due punti, insieme all’hub di prima accoglienza nel Covid residence dell’Ospedale del Mare, dove il Dipartimento di prevenzione dell’Asl sta eseguendo i tamponi sui profughi ucraini.

OutStream Desktop
Top right Mobile

All’Ospedale del Mare sono stati eseguiti 37 tamponi, tutti negativi, mentre al Consolato dell’Ucraina al Centro direzionale sono stati eseguiti 51 tamponi, di cui 9 positivi. I 9 cittadini ucraini positivi sono stati trasferiti in sistemazioni alloggiative autonome. Al momento sono 6 i nuclei familiari ospiti nel Residence dell’Ospedale del Mare, nel quartiere Ponticelli, per un totale di 14 persone (7 adulti e 7 minori); 6 anche i nuclei familiari trasferiti in alloggi, 4 dei quali in sistemazioni a cura del Comune di Napoli (7 adulti e 5 bambini) e 2 in sistemazione autonoma (2 adulti).

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile