Top

Green pass, il governo pensa all'abolizione: dopo il 31 marzo potrebbe essere eliminato

Il sottosegretario alla Salute Costa ottimista: "Fase positiva, ma sono circa 1,2 milioni gli over 50 non ancora vaccinati"

Green pass, il governo pensa all'abolizione: dopo il 31 marzo potrebbe essere eliminato

globalist Modifica articolo

15 Febbraio 2022 - 11.43


Preroll

Il governo ha intrapreso la strada delle riaperture e la discesa repentina della variante Omicron ha dato un’accelerata su questo fronte. Addirittura si pensa che con la fine dell’emergenza, si possa fare a meno anche del Green pass, anche se gli esperti frenano.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Dopo il 31 marzo il green pass potrebbe essere eliminato. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ospite di ‘Radio Anch’io’ su Rai Radio 1, nella giornata in cui entra in vigore l’obbligo di Super green pass sul lavoro per gli over 50, nel settore pubblico e privato. “Sono circa 1,2 milioni gli over 50 non ancora vaccinati, di cui 500 mila lavoratori”, ha spiegato Costa.

Middle placement Mobile

“Fortunatamente i dati della pandemia ci dicono che siamo in una fase positiva, ma il virus c’è ancora e dobbiamo fare un ultimo sforzo per portare il Paese fuori da questa situazione e l’introduzione dell’obbligo vaccinale per gli over 50 va in questa direzione”, ha affermato.

Dynamic 1

E sulla possibilità che si elimini il Green pass dopo il 31 marzo, ovvero con la fine dello stato di emergenza ha aggiunto: “Credo che sia uno scenario possibile, dobbiamo completate la somministrazione delle terze dosi ma con questo ritmo per marzo potremmo aver finito e così si potrà aprire uno scenario con meno misure restrittive”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile