Top

Covid, Bassetti: "Lo Stato deve osare di più. Potremmo pensare alla fine del Green pass"

Il virologo: "L'ideale adesso sarebbe andare verso una fase che riguardi solo chi ha i sintomi, abbandonando completamente tutto quello che riguarda il tracciamento, soprattutto ora che il virus si è altamente depotenziato"

Covid, Bassetti: "Lo Stato deve osare di più. Potremmo pensare alla fine del Green pass"
Matteo Bassetti

globalist

7 Febbraio 2022 - 12.14


Preroll

Per Matteo Bassetti lo stato deve osare di più nella lotta al Covid: il virologo è intervenuto a “Mattino Cinque News” per analizzare l’evoluzione del Covid-19 e commentare le misure che lo Stato sta mettendo in atto per contrastarlo, con un invito concreto a osare di più in questa fase di rallentamento dei contagi.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“L’ideale adesso sarebbe andare verso una fase che riguardi solo chi ha i sintomi, abbandonando completamente tutto quello che riguarda il tracciamento, soprattutto ora che il virus si è altamente depotenziato, acquisendo le sembianze di un’influenza – sostiene facendo principalmente riferimento alle misure adottate in ambito scolastico – Oggi abbiamo due strumenti, la vaccinazione e l’attenzione ai sintomatici”.

Middle placement Mobile

Quindi l’attenzione si sposta sull’utilizzo del Green pass: “Se il suo obiettivo era quello di far vaccinare la popolazione, probabilmente entro la fine di marzo dovremmo raggiungere l’immunità di sicurezza, con oltre il 95% degli italiani vaccinati. Forse varrebbe la pena lasciarlo per chi deve prendere un aereo o un treno di lunga percorrenza, ma per gli altri usi se ne potrebbe fare a meno”.

Dynamic 1

L’infettivologo dell’Ospedale San Martino di Genova ha quindi messo in luce le difficoltà che un Paese fortemente turistico come l’Italia potrebbe riscontrare guardando all’estate con le attuali limitazioni.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile