Top

Arrestati quattro ragazzi nel Catanese: sono accusati di stupro ed estorsione

In manette due ventenni e due ventunenni: avrebbero costretto una coetanea a subire atti sessuali all'interno di un garage mentre veniva filmata e poi ricattata

Arrestati quattro ragazzi nel Catanese: sono accusati di stupro ed estorsione
Luogo dello stupro

globalist

10 Dicembre 2021 - 11.34


Preroll

Arrestati dai carabinieri di Gravina, nel Catanese, i 4 ragazzi di 20 e 21 anni che avrebbero stuprato in gruppo una loro coeranea e diffuso illecitamente le immagini del video che riprendevano la violenza sessuale.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Una 20enne del posto sarebbe stata costretta in più occasioni a subire atti sessuali all’interno di un garage di uno degli indagati, mentre veniva ripresa in un video e poi ricattata.

Middle placement Mobile

Gli episodi di violenza sessuale si sarebbero verificati tra novembre 2019 e maggio 2021. Le indagini sono scattate con la denuncia della vittima, la quale ha dichiarato che i video sessualmente espliciti sono stati condivisi dagli accusati tramite cellulare.

Dynamic 1

Il “movente” – Secondo gli inquirenti, la molla della condotta dei quattro indagati sarebbe stato “un rapporto malato tra la vittima e il ragazzo”. Quest’ultimo avrebbe infatti intrattenuto una relazione sentimentale con un’altra ventenne.

Nel momento in cui la vittima si è detta intenzionata a rivelare il “triangolo”, l’ex fidanzato avrebbe utilizzato il video della violenza sessuale come strumento di rivalsa.

Dynamic 2

Ricatto ed estorsione

La minaccia di diffondere i filmati, in particolare ai suoi stessi genitori, si è poi trasformata anche in un ricatto da parte degli indagati per estorcerle somme di denaro.

Dynamic 3

La ventenne sarebbe stata però sottoposta ad ulteriori violenze sessuali, in particolare dal suo ex fidanzato che, ancora con la minaccia della diffusione del video, l’avrebbe costretta a subire un rapporto sessuale completo.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage