Top

Il leader no-vax del Veneto in terapia intensiva per Covid: si è contagiato a Medjugorje

Lorenzo Damiano, membro del movimento "Norimberga 2" con cui si era candidato alle ultime elezioni per il sindaco di Conegliano, in provincia di Treviso. Parlava del virus come di una macchinazione

Lorenzo Damiano

globalist

24 Novembre 2021


Preroll

Lorenzo Damiano, membro del movimento “Norimberga 2” nonché leader no vax veneto con cui si era candidato alle ultime elezioni per il sindaco di Conegliano, in provincia di Treviso, ha contratto il Covid ed è ricoverato in terapia sub intensiva all’ospedale di Vittorio Veneto. Come hanno riportato i giornali locali, l’uomo si sarebbe contagiato a Medjugorje, dove recentemente si era recato in pellegrinaggio.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Come riporta Il Gazzettino, tornato da Medjugorje, Damiano ha sviluppato la malattia. Dopo qualche giorno di terapie domiciliari, è stato necessario il trasferimento in ospedale a causa della bassa saturazione. Il politico, ora sottoposto a ossigeno, ha avuto problemi respiratori importanti.

Middle placement Mobile

L’attivismo no vax – Damiano, che parlava del virus come di una macchinazione, in precedenza aveva partecipato come relatore ad alcuni raduni dei no Green pass.

Dynamic 1

Ripetutamente si era espresso per le cure domiciliari. Nel suo attivismo no vax, aveva mescolato posizioni anti-sistema, invocando una “Norimberga 2” contro i promotori delle vaccinazioni, con una sorta di fondamentalismo religioso e i consueti slogan contro la “dittatura sanitaria”, no Green Pass, libertà vaccinale e terapie mediche domiciliari. Alle ultime comunali la sua sigla aveva ottenuto il 2,78%.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage