Top

Dramma a Trapani: donna uccide il convivente dopo averlo annunciato su Facebook

Vanda Grignani aveva scritto sui social prima di commettere l'assassinio: "Scusate voglio bene a tutti. Mi manca la mia famiglia, sono sola, questo mi ha portato all'esasperazione"

Carabinieri
Carabinieri

globalist

31 Ottobre 2021 - 18.04


Preroll

Un dramma annunciato. Aveva pubblicato su Facebook un post per dire che avrebbe fatto qualcosa “che non avrei mai pensato”. E poche ore dopo Vanda Grignani, di Trapani, ha ucciso il suo convivente, Cristian Coraci, di 45 anni. 
La donna è stata arrestata per omicidio. Sul social aveva scritto: “Scusate voglio bene a tutti. Mi manca la mia famiglia, sono sola, questo mi ha portato all’esasperazione. Ho chiesto aiuto e questo mi ha distrutto. Non ho più niente da perdere”. 
La confessione 
L’omicidio è avvenuto sabato sera in pieno centro a Trapani. Il primo post la donna lo ha scritto alle 23:36 dicendo che avrebbe fatto qualcosa di mai pensato prima.
Poi, pochi minuti dopo il delitto, ne ha scritto un altro in cui ha aggiunto: “La polizia e i carabinieri di Trapani sembrano che vadano d’accordo con lui”.
La donna ha confessato l’omicidio subito dopo l’arresto. Confessione, per altro, piuttosto evidente da quanto affidato ai social. 
La vittima 
La vittima, Cristian Coraci aveva precedenti penali per droga e omicidio colposo, e aveva l’obbligo di rientrare in casa alle 23.
Sabato sera sarebbe rientrato in ritardo scatenando, per questo motivo, una violenta lite con la donna che lo ha colpito con un coltello uccidendolo sul colpo. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage