Cittadinanza a Bolsonaro, la ridicola scusa della sindaca di Anguillara: "È solo per onorare gli italiani in Brasile"
Top

Cittadinanza a Bolsonaro, la ridicola scusa della sindaca di Anguillara: "È solo per onorare gli italiani in Brasile"

La sindaca Alessandra Buoso: "Non c'è nulla di politico, è stata una scelta di cuore. Purtroppo è stata travisata e manipolata politicamente". 

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro
Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro
Preroll

globalist Modifica articolo

26 Ottobre 2021 - 17.59


ATF

Alessandra Buoso, sindaca di Anguillara Veneta, comune che ha appena consegnato la cittadinanza onoraria al fascista Jair Bolsonaro, Presidente del Brasile, giustifica questa scelta a dir poco scellerata in questo modo: “La cittadinanza onoraria è stata data a Bolsonaro, in quanto presidente del Brasile, ma non è ad personam. Non ha niente a che vedere con il presidente come persona, ma solo come rappresentante del popolo, anzi è data agli italiani in Brasile. Ma, per legge non si può dare la cittadinanza onoraria ad un popolo, bisogna darla ad una persona. Non c’è nulla di politico, è stata una scelta di cuore. Purtroppo è stata travisata e manipolata politicamente”. 
Verrebbe da dire che c’erano tanti modi per onorare la cultura brasiliana, o gli italiani in Brasile, sicuramente alternativi a consegnare la cittadinanza a un uomo la cui ultima uscita è che il vaccino per il Covid faccia venire l’Aids. Questo, ovviamente, se scegliamo di credere alla storiella della ‘scelta di cuore’. Verrebbe molto più facile pensare che chi consegna un’alta onoreficenza come questa a un personaggio come Bolsonaro, ne condivida anche i valori. 

Leggi anche:  Brasile, il racconto di un giovane italiano che ha vissuto la drammatica alluvione che ha colpito il Paese
Native

Articoli correlati