Il gip punta l'indice contro Adriatici: "Pericoloso, era consapevole delle sue azioni"

Nell'ordinanza di conferma degli arresti domiciliari il magistrato parla di reazione sovra-dimensionata e di una pistola estratta prima che tutto degenerasse"

Massimo Adriatici

Massimo Adriatici

globalist 24 luglio 2021
Parole molto dure che dovrebbero far riflettere la Lega, ma in generale la destra intera, che non ha preso, politicamente parlando, le distanze da quello che emerge dalle indagini sull'omicidio del marocchino a Voghera, un fatto che risulta molto distante da una legittima difesa.
Nell'ordinanza con cui conferma i domiciliari per l'assessore alla Sicurezza di Voghera Massimo Adriatici per l'uccisione di Youns El Bossettiaou https://www.globalist.it/news/2021/07/24/il-gip-conferma-i-domiciliari-adriatici-trasferito-in-un-luogo-segreto-per-paura-di-ritorsioni-2084652.html
il gip di Pavia scrive di "pericolosità dell'indagato" intesa come attitudine a "porre in essere reazioni sovradimensionate nel caso in cui si trovi in situazione di criticita'".
"Ciò che si vuole evidenziare è che lo stesso Adriatici ha dichiarato di aver estratto la pistola dalla tasca in un momento in cui era ancora lucido e consapevole delle proprie azioni", scrive il gip nell'ordinanza.