La moglie di Grillo difende i ragazzi: "Non ho sentito nulla, tutti erano tranquilli il giorno dopo"

Parvin Tadjik parla del giorno dopo la presunta violenza sessuale: “Non abbiamo visto e sentito nulla di anomalo”

Beppe Grillo e la moglie Parvin Tadjik

Beppe Grillo e la moglie Parvin Tadjik

globalist 12 maggio 2021

La difesa ai ragazzi, presunti colpevoli dello stupro nella villa di Porto Cervo, arriva dalla moglie di Beppe Grillo “Non abbiamo visto e sentito nulla di anomalo”, avrebbe detto Parvin Tadjik ai magistrati sulla notte della presunta violenza sessuale nei confronti di due studentesse da parte del figlio Ciro e dei suoi amici. 

“Quella sera ho accompagnato io con la mia macchina i quattro ragazzi al Billionaire perché volevo che tornassero in auto”, ha aggiunto.

“I ragazzi erano tutti tranquilli e non mi è stata fatta alcuna confidenza sulla serata”, ha detto Tadjik ricostruendo le ore successive allo stupro.