La protesta dei tassisti a Torino: "Ci danno solo briciole"

L'assessore regionale Fabrizio Ricca ha ricevuto una loro delegazione.

Taxi

Taxi

globalist 26 ottobre 2020
Presidio a Torino davanti alla sede della regione Piemonte dei taxisti in protesta, che hanno sfiato per le vie del centro cittadino. L'assessore regionale Fabrizio Ricca ha ricevuto una loro delegazione.
"Ci siamo sempre stati, abbiamo garantito un servizio 24 ore su 24 mettendo a rischio la nostra salute e quella delle nostre famiglie. Le briciole stanziate per questo settore non sono bastate neanche per pagare quelle tasse mai sospese o abbuonate", si legge in un volantino distribuito a Torino. "Piuttosto che coinvolgerci nel trasporto degli studenti si preferisce ammassarli nei bus, metro e treni come carri bestiame violando spudoratamente le regole sul distanziamento sociale e mettendo a rischio la salute dei nostri ragazzi. Nel Dpcm di agosto sono stati approvati 35 milioni destinati ai buoni taxi per le famiglie meno abbienti. Dove sono finiti?", si sono chiesti i taxisti torinesi.