Nel giorno delle elezioni la Lega spaccia per nuova una notizia di un mese fa per fare propaganda razzista
Top

Nel giorno delle elezioni la Lega spaccia per nuova una notizia di un mese fa per fare propaganda razzista

Nel giorno in cui si vota per le Regionali, il profilo twitter della Lega - Salvini premier, ricondivide un video che mostra l'arresto di un immigrato che ha preso in ostaggio un poliziotto dentro il Duomo di Milano. 

L'agente in ostaggio a Milano
L'agente in ostaggio a Milano
Preroll

globalist Modifica articolo

20 Settembre 2020 - 16.28


ATF

Subdoli, meschini e disonesti: questo sono i leghisti, che fanno i furbetti nel giorno delle elezioni regionali bypassando il divieto di campagna elettorale. Come? Spacciando per nuova una notizia di un mese e mezzo fa per la loro propaganda razzista. 
Nel giorno in cui si vota per le Regionali, il profilo twitter della Lega – Salvini premier, ricondivide un video che mostra l’arresto di un immigrato che ha preso in ostaggio un poliziotto dentro il Duomo di Milano. 
Il video e la notizia sono stati molto condividi, lo scorso 12 agosto. Ma la Lega, anziché specificare che si tratta di una notizia vecchia, ricarica il video, che così appare come nuovo, e lo condivide usando il ‘+’, che in linguaggio giornalistico viene utilizzato per indicare le ultim’ora. Insomma, una vera e propria presa in giro per fomentare l’odio contro gli immigrati. 

Leggi anche:  La propaganda del giornalismo mainstream: il caso emblematico di Gaza
Native

Articoli correlati