Top

I fratelli Bianchi al gip: "Non abbiamo toccato Willy, siamo intervenuti per placare la rissa"

E’ quanto hanno detto durante l'interrogatorio di convalida dell'arresto davanti al gip Marco e Gabriele Bianchi, i fratelli che sono tra i quattro accusati dell'omicidio di Willy Monteiro Duarte. 

Fratelli Bianchi
Fratelli Bianchi

globalist

8 Settembre 2020 - 12.37


Preroll

“Non lo abbiamo toccato. Respingiamo ogni accusa. Siamo intervenuti per dividere, abbiamo visto un parapiglia e siamo arrivati”. Lo hanno dichiarato durante l’interrogatorio Marco e Gabriele Bianchi, i due fratelli arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte a Colleferro (Roma). Nei prossimi giorni, intanto, potrebbero esserci indagini patrimoniali sui due, per verificare se il loro tenore di vita sia in linea con la situazione economica.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Siamo dispiaciuti e distrutti perché accusati di un omicidio che non abbiamo commesso”, hanno detto i due secondo quanto riferito dal loro legale, secondo il quale anche le famiglie coinvolte “vivono in una situazione di grande dolore”. Gli investigatori hanno intanto escluso, per il delitto, il movente razziale e quello politico.

Middle placement Mobile

Per quanto riguarda le indagini patrimoniali, secondo fonti investigative i due ragazzi, che hanno precendenti di polizia per spaccio e lesioni, risultano ufficialmente nullatenenti, ma sui loro profili social compaiono foto che li ritraggono in alberghi di lusso a Positano, in campagna in Umbria, in barca a Palmarola e spesso con indosso abiti griffati.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile