Top

Salerno, la neonata trovata morta è stata lanciata dalla finestra dai genitori

Quello che è successo dopo e il movente, invece, restano ancora da capire. Nelle prossime ore il medico legale Giuseppe Consalvo effettuerà l'autopsia

Roccapiemonte
Roccapiemonte

globalist

4 Settembre 2020 - 07.40


Preroll

La neonata che è stata trovata senza vita in un’aiuola a Roccapiemonte (Salerno), sarebbe stata lanciata dalla finestra del secondo piano dell’appartamento dove era appena venuta alla luce. Questa sarebbe la ricostruzione fatta sulla base degli indizi che hanno anche portato all’esecuzione di un fermo d’indiziato di delitto nei confronti dei genitori. In attesa dell’autopsia che darà risposte certe su quanto accaduto, il padre, 47enne, si trova in carcere a Salerno; la madre, 42enne, è piantonata all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore dove è stata trasferita dopo il parto. L’accusa nei loro confronti è di concorso in omicidio. 
Il cadavere della piccola è stato rinvenuto ieri da un residente del palazzo, che si stava recando a prendere l’auto in garage. Da un primo esame esterno era già emersa la presenza di una ferita alla testa. Nell’appartamento della coppia, poi, i militari hanno rinvenuto elementi che hanno permesso di appurare con certezza l’avvenuto parto. Quello che è successo dopo e il movente, invece, restano ancora da capire. Nelle prossime ore il medico legale Giuseppe Consalvo effettuerà l’autopsia che potrebbe fornire elementi utili ai fini investigativi. 
La madre della neonata in passato aveva avuto problemi di salute. La coppia ha già un figlio di 17 anni, che è statp affidato a dei familiari. L’esame autoptico stabilirà se la neonata sia nata viva o morta. Un particolare che cambierebbe anche l’eventuale capo di accusa nei confronti dei genitori. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage