Trump vuole vietare TikTok negli Stati Uniti: "Lo usa la Cina per spiarci"

TikTok appartiene al gruppo cinese ByteDance e l'app conta circa un miliardo di utilizzatori in tutto il mondo, in particolare giovani. Gli Usa hanno accusato la Cina di usare l'app per avere informazioni

Trump

Trump

globalist 1 agosto 2020
Donald Trump dichiara guerra a TikTok: il presidente americano ha annunciato che il social cinese verrà bandito negli Usa perché sospettato di essere utilizzato dai servizi segreti cinesi. 
TikTok appartiene al gruppo cinese ByteDance e l'app conta circa un miliardo di utilizzatori in tutto il mondo, in particolare giovani. Nelle ultime settimane le autorità americane hanno accusato la piattaforma di condivisione di video di essere utilizzata da Pechino per fini che vanno contro gli interessi degli Stati uniti.
Ieri era emerso dal Wall Street Journal e Bloomberg, che Trump era pronto a firmare un'ordinanza ufficiale per obbligare la ByteDance a vendere l'app in nome della protezione della sicurezza nazionale.
Trump ha aggiunto parlando con i giornalisti che si muoverà già oggi per vietare TikTok negli Usa utilizzando il potere economico d'emergenza o un ordine esecutivo.
Interrogato da Afp, il social network non ha commentato a proposito della notizia di una vendita forzata, anche a Microsoft, come si vocifera, voluta da Trump: "Siamo fiduciosi nel successo di lungo termine di TikTok. Centinaia di milioni di persone usano TikTok per intrattenimento e connessione, anche la comunità di creativi e artisti", ha dichiarato la società che si è offerta di fare visionare i suoi algoritmi per smentire le accuse.