Rimane ustionato da un esperimento di scienze fatto in casa: morto un bambino di 10 anni
Top

Rimane ustionato da un esperimento di scienze fatto in casa: morto un bambino di 10 anni

Il bimbo aveva provato in casa l'esperimento chiamato il "Serpente del Faraone", che prevede di mescolare bicarbonato, sabbia, zucchero e alcol.

L'ospedale Regina Margherita
L'ospedale Regina Margherita
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Luglio 2020 - 14.57


ATF

È morto in seguito alle ustioni riportate un bambino di 10 anni, Riccardo Cesarino, che lo scorso 29 maggio aveva provato a compiere in casa un esperimento di scienze finito in tragedia. Il bambino aveva riportato ustioni sul 60% del corpo ed era ricoverato in Rianimazione all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino.
Il bimbo aveva provato in casa l’esperimento chiamato il “Serpente del Faraone”, che prevede di mescolare bicarbonato, sabbia, zucchero e alcol. Le sue condizioni erano apparse subito gravi nonostante i soccorsi immediati della madre, che era in casa e ha provato a spegnere le fiamme. Anche un vicino di casa era accorso per aiutare. Il bambino ha subìto diverse operazioni al Regina Margherita ma non è mai uscito dal reparto di Rianimazione. In procura è stato aperto un fascicolo, al momento senza indagati.

Leggi anche:  Ultras della Juve profanano Superga con scritte contro il Torino: l'ennesima vergogna
Native

Articoli correlati