Top

Zaia: "Test rapido in arrivo, se lo avessimo non esisterebbe più il lockdown"

Il governatore del Veneto in conferenza stampa dalla sede della Protezione civile a Marghera. "Predisponiamo un protocollo per l'autodiagnosi con obbligo di farlo periodicamente"

Luca Zaia
Luca Zaia

globalist

22 Maggio 2020 - 12.52


Preroll

Davvero? Ma se così fosse dovrebbe valere per tutta Italia e non solo per una regione: “Io leggo le riviste scientifiche internazionali, e si parla di test rapido in arrivo. Se noi avessimo test rapido fai da te, a basso costo, non esisterebbe più il problema del lockdown”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo afferma il governatore del Veneto Luca Zaia, oggi in conferenza stampa dalla sede della Protezione civile regionale a Marghera.

Middle placement Mobile

“Predisponiamo un protocollo per l’autodiagnosi e facciamo un’ordinanza con obbligo di farlo periodicamente”, ipotizza Zaia. 

Dynamic 1

“La mia idea è che comunque i tamponi non andranno avanti per sempre”, conclude il governatore sottolineando la pressione che c’è a livello mondiale sul tema, che dovrebbe poter portare presto a delle risposte.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile