Top

Una battuta carpita al Papa dà il via all'attacco della destra clericale

Scherzando al telefono con la mamma di un bambino autistico che gli aveva dato del Santo, Francesco scherza: ci rivedremo all'inferno. L'audio è stato pubblicato ed è scoppiata la polemica.

Papa Francesco
Papa Francesco

globalist Modifica articolo

6 Maggio 2020 - 10.57


Preroll

Al Papa non piace farsi definire un santo perché come tutti si considera un peccattore. «Ci rivedremo all’inferno»  era solo una battuta per sdrammattizzare. Ma la diocesi quando ha pubblicato l’audio ha tagliato proprio questo pezzo che è circolato ugualmente e che ha scatenato la polemica. Ovviamente a criticare una frase innocente sono sempre gli stessi detrattori del pontefice, destra clericale e una certa stampa al seguito. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

I fatti. Il Pontefice è stato al centro di una toccante e appassionata conversazione telefonica con una famiglia di Caravaggio, in provincia di Bergamo. Dall’altra parte del telefono c’era anche un ragazzo affetto da autismo, che insieme ai suoi genitori aveva scritto una lettera molto toccante a papa Francesco. Qui si leggevano tutte le difficoltà della famiglia durante l’emergenza Coronavirus, con tutta una serie di problemi causati dal lockdowk per la diffusione del Covid-19.

Middle placement Mobile

“Allora ci vediamo all’inferno”, questo è quanto ha detto il Santo Padre al ragazzo autistico e alla sua mamma, presente al telefono con lui. Il motivo per cui Papa Francesco ha pronunciato questa frase, del tutto insolita per il Pontefice, è presto detto. La madre del ragazzo, il cui nome è Andrea, al termine della telefonata ha ringraziato a lungo il pontefice per avergli regalato questo momento di incredibile gioia. Inoltre, la donna ha promesso a Bergoglio che avrebbe pregato intensamente per lui, pur non avendone bisogno in quanto, secondo lei, il Santo Padre è già un santo.

Dynamic 1

La mamma del ragazzo autistico ha sgranato gli occhi e non ha potuto fare a meno di replicare alle parole di papa Francesco. “Penso proprio per lei di no”, ha esclamato la mamma di Andrea, la quale ha fatto notare anche una certa rabbia per quello che sta accadendo.

Dynamic 2

Il video della telefonata tra papa Francesco e la famiglia di Andrea è stato ripreso da uno dei familiari del ragazzo autistico. A pubblicarlo è stato il profilo ufficiale sui social della provincia di Cremona. Questo video, con la frase incriminata da parte di papa Francesco, non poteva che fare il giro del mondo, proprio a causa di questa clamorosa gaffe del Pontefice. Così, l’esclamazione del Santo Padre è rimbalzato anche su diversi siti cattolici. Su Korazim, in particolare, non ci si è trattenuti dall’esprimere una certa perplessità per questa battuta. Anche se sappiamo che non c’erano intenzioni negative da parte del Pontefice.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile