Paura del contagio: in Lombardia domenica messe in diretta tv o in streaming

I Vescovi lombardi, nell'emergenza Coronavirus, hanno invitato i fedeli a seguire la messa di domenica 1 marzo, prima di Quaresima, dalle proprie case. Si mobilitano tv locali e web

L'arcivescovo di Milano Mario Delpini

L'arcivescovo di Milano Mario Delpini

globalist 27 febbraio 2020
La fede ai tempi dell’allarme epidemia: "Non possiamo vivere senza celebrare il giorno del Signore". I Vescovi lombardi, nell'emergenza Coronavirus, invitano i fedeli a seguire la messa di domenica 1 marzo, prima di Quaresima, dalle proprie case, attraverso le dirette televisive e in streaming. E, in un messaggio ai fedeli, forniscono i dettagli delle tv dalle quali sarà possibile assistere alla messa domenicale
Nel dettaglio, a Milano la messa del 1 marzo presieduta dall'arcivescovo, mons. Mario Delpini, nella Cripta del Duomo di Milano si potrà seguire trasmissione in diretta su TgrLombardia - Rai 3; a Bergamo la messa di mons. Francesco Beschi, nella Cattedrale - trasmissione su Bergamo TV (Canale 17 del Digitale Terrestre). A Brescia sono previste dirette su Teletutto (Canale 12 del Digitale Terrestre), Super TV (Canale 92 del Digitale Terrestre) e in diretta radiofonica su Radio Voce (Canale 720 del Digitale Terrestre e streaming).
A Como la messa celebrata in Cattedrale da mons. Oscar Cantoni sarà fruibile su EspansioneTv (Canale 19 del Digitale Terrestre) e sui canali social diocesani. A Cremona la celebrazione si potrà seguire su Cremona 1 (Canale 80 del Digitale Terrestre), diretta streaming sul portale diocesano www.diocesidicremona.it e sui canali social della Diocesi (Facebook e YouTube). A Crema, trasmissione su Radio Antenna 5 (FM 87.800) e in streaming audio e video su www.radioantenna5.it.
A Lodi, la celebrazione di mons. Maurizio Malvestiti si potrà seguire in streaming sul sito della diocesi www.diocesi.lodi.it. A Pavia, messa dalla cripta della Cattedrale con mons. Corrado Sanguineti su telePavia. A Vigevano la messa del vescovo Gervasoni si potrà seguire in diretta sulla pagina Facebook del settimanale diocesano 'l'Araldo Lomellino'.