Top

La comunità ebraica sulla svastica a Udine: "Non è la prima volta. Siamo preoccupati"

Dopo la comparsa del simbolo nazista davanti alla casa di Arianna Szorenyi, il presidente dell'Ucei Di Segni ha sollecitato una maggiore attenzione sul tema.

La svastica sulla poesia
La svastica sulla poesia

globalist

9 Febbraio 2020 - 00.17


Preroll

Sdegno da parte della comunità ebraica italiana per quanto accaduto davanti all’abitazione di Adriana Szorenyi, Testimone della Shoah deportata ad Auschwitz nel 1944, dove è stata disegnata una svastica con il pennarello, poi successivamente coperta.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni ha espresso tutta la sua preoccupazione: “Un nuovo inquietante episodio riporta in queste ore l’attenzione dei media sul tema dell’odio, del razzismo e in particolare dell’antisemitismo. Quanto accaduto a San Daniele del Friuli – ha affermato – dove una svastica è apparsa sulla casa dove visse la Testimone della Shoah Arianna Szorenyi, suscita non solo sdegno ma anche profonda preoccupazione”.

Middle placement Mobile

La Di Segni ha infine sollecitato una maggiore attenzione sul tema: “Sono molteplici infatti gli episodi analoghi avvenuti in questi giorni e settimane in varie città d’Italia. Un campanello d’allarme che riguarda tutti e che non può essere ignorato”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage