A processo il poliziotto serial-killer: accusato di aver ucciso 81 persone
Top

A processo il poliziotto serial-killer: accusato di aver ucciso 81 persone

Mikhail Popkov è accusato di 81 omicidi che lo rendono il serial killer con più vittime della storia russa.

Mikhail Popkov, detto "il lupo mannaro"
Mikhail Popkov, detto "il lupo mannaro"
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Gennaio 2018 - 19.00


ATF

Mikhail Popkov è a un passo dall’ottenere un macabro primato: se verrà effettivamente condannato per gli 81 omicidi di cui è accusato, diventerà il serial killer più “prolifico” di tutta la Russia, superando i 48 commessi da Alexander Pichushkin (“l’assassino della scacchiera”) e i 52 di Andrei Chikatilo, risalenti all’epoca sovietica. 

Popkov, ex poliziotto, si è descritto come un “ripulitore” della città, avendo ucciso, nel suo delirio, prostitute di età compresa tra i 16 e i 40 anni e un agente di polizia uomo. Popkov soffre probabilmente di un disturbo della personalità, ma il processo in Russia lo sta giudicando come sano di mente e quindi pienamente responsabile dei crimini commessi. 

 

 

 

 

 

Leggi anche:  Lavrov conferma una trattativa tra Russia e Usa per le liberazione di Gershkovich, accusato di spionaggio
Native

Articoli correlati