Top

Comunità ebraica e Anpi contro Meloni: mai una via intitolata a Almirante

La candidata di Fratelli d'Italia promette di dedicare una strada a chi collaborò con la Difesa della Razza, preludio della deportazione

<picture> Giorgio Almirante con alle spalle un giovane Gianfranco Fini </picture>
Giorgio Almirante con alle spalle un giovane Gianfranco Fini

globalist

22 Maggio 2016


Preroll

Continua il derby a distanza tra Alfio Marchini e Giorgia Meloni per accaparrarsi i voti dei fascisti, dei nostalgici del fascismo e dei missini doc.
Così mentre Marchini rivaluta il Duce e la destra di Storace, la Meloni gioca la carta Movimento sociale.
Tanto da dire: “Il 22 maggio ricorre l’anniversario della scomparsa di Giorgio Almirante. Io sono qui per dire che, quando sarò eletta sindaco, uno degli impegni che mi prendo è quello di intitolare una strada di Roma a un uomo che è stato fondamentale nella storia della destra italiana e nella storia della politica italiana”.
Meloni ha aggiunto: “Un patriota e una persona che amava gli italiani, che credeva nella democrazia e nell’onestà della politica. Esattamente come la sinistra in questi anni ha potuto intitolare ai suoi padri fondatori delle vie o delle piazze nella Capitale, – ha concluso – vogliamo farlo anche con un uomo che è stato importante nella storia della destra”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La replica della comunità ebraica. Parole improvvide, alle quali ha replicato la comunità ebraica romana tramite la presidente della comunita’ ebraica di Roma, Ruth Dureghello:”Lo ripetiamo per chi lo avesse dimenticato: mai una via a Roma per chi come Almirante collaborò alla ‘Difesa della Razza’ senza pentirsene”.

Middle placement Mobile

Anpi contrarissimo. E’ una proposta inaccettabile, irricevibile e assurda”. Con queste parole il presidente dell’Anpi Roma, Fabrizio De Sanctis, ha commenta l’idea della Meloni.
“E’ un’idea negativa e pessima”

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage