Uccide mamma e sorellina, fa a pezzi i corpi e li getta nell'Adige
Top

Uccide mamma e sorellina, fa a pezzi i corpi e li getta nell'Adige

Il figlio di Mirela Balan ha confessato l'omicidio della donna e della piccola Larisa Elena di 12 anni. Iniziate le ricerche dei corpi

 Mirela Balan e Larisa Elena
Mirela Balan e Larisa Elena
Preroll

Desk1 Modifica articolo

20 Febbraio 2016 - 10.37


ATF

Ha ucciso e fatto a pezzi la mamma Mirela Balan e la sorellina Larisa Elena, di 12 anni, per poi gettare i loro corpi nell’Adige. Messo alle strette dai carabinieri e dal magistrato, Andrei, il figlio di Mirela Balan da poco rientrato in Italia dalla Romania, ha ammesso il duplice omicidio. A riportare la notizia è il quotidiano ‘L’Arena’. Il suo interrogatorio è durato fino a notte fonda. Secondo quanto emerso, l’uomo, dopo aver ucciso la madre, avrebbe colpito la sorellina che aveva visto la scena. Oggi inizieranno le ricerche dei corpi nel fiume.

Leggi anche:  Uccide il fratello (e ne ferisce un altro) e poi fugge: il 19enne è stato rintracciato e arrestato
Native

Articoli correlati