Ponte sullo Stretto, Bonelli (Avs): "Non è vero che l'Europa lo finanziera con il Ten-T, la Lega mente"
Top

Ponte sullo Stretto, Bonelli (Avs): "Non è vero che l'Europa lo finanziera con il Ten-T, la Lega mente"

Bonelli: "L'approvazione del TEN-T da parte del Parlamento europeo, che prevede importanti progetti ferroviari, non include finanziamenti per il ponte sullo Stretto, contrariamente a quanto sostenuto dalla Lega".

Ponte sullo Stretto, Bonelli (Avs): "Non è vero che l'Europa lo finanziera con il Ten-T, la Lega mente"
Angelo Bonelli
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Aprile 2024 - 15.56


ATF

Il co-portavoce di Europa Verde e deputato di AVS Angelo Bonelli, in una nota ufficiale, ha sottolineato come la recente approvazione del Ten-T da parte del Parlamento europeo, non preveda il finanziamento del Ponte sullo Stretto, come invece ha più volte sostenuto la Lega. 

“L’approvazione del TEN-T da parte del Parlamento europeo, che prevede importanti progetti ferroviari, non include finanziamenti per il ponte sullo Stretto, contrariamente a quanto sostenuto dalla Lega, che nei mesi scorsi aveva presentato un emendamento. Le opere dovranno essere completate entro il 2030, ma in ogni caso il Direttore Generale del Dipartimento Trasporti della Commissione Europea, Eddy Liégeois, in risposta a una richiesta degli europarlamentari verdi, ha scritto che non c’è alcuna allocazione di fondi europei per il ponte, il cui inserimento nella revisione del TEN-T riflette una decisione del governo italiano”.  

“L’Europa – prosegue – sta cominciando a comprendere il disastro/pasticcio legato al progetto del ponte. Salvini ha riesumato un piano vecchio di 12 anni con gravi lacune, tabelle illeggibili e l’assenza di studi significativi, come la zonizzazione sismica e le prove del vento. Il testo del TEN-T attualmente non include il ponte, sebbene sia menzionato negli allegati, inserito su iniziativa del governo italiano. Tuttavia, il ponte non sarà finanziato e certamente non sarà completato entro il 2030 ma sarà solo un bancomat di Stato”.

Leggi anche:  Catastrofi naturali, Bonelli: "Serve una patrimoniale da 60 miliardi in 5 anni, i super ricchi devono contribuire"
Native

Articoli correlati