Muoiono gli operai a Firenze e Navalny in cella: su RaiNews in onda mezz'ora di comizio di Giorgia Meloni
Top

Muoiono gli operai a Firenze e Navalny in cella: su RaiNews in onda mezz'ora di comizio di Giorgia Meloni

Il Tg delle 13 di Rainews24, non nuovo a sgangherate sbandate, dopo aver dato i titoli, si è collegato in fretta con Gioia Tauro per dare in diretta, e integralmente, l'intervento della presidente del Consiglio Giorgia Meloni,

Muoiono gli operai a Firenze e Navalny in cella: su RaiNews in onda mezz'ora di comizio di Giorgia Meloni
Preroll

globalist Modifica articolo

16 Febbraio 2024 - 14.55


ATF

di Adelmina Meier

A questo punto c’è da chiedersi cosa ci faccia Marinella Soldi alla presidenza della Rai, lì dove dovrebbe svolgere un ruolo di alta garanzia del Servizio Pubblico. Oggi la sua Rai ha infilato un’altra perla, nera, alla collana ingloriosa dell’uso improprio del Servizio pubblico. Servizietto più che servizio.

Il Tg delle 13 di Rainews24, non nuovo a sgangherate sbandate, dopo aver dato i titoli, si è collegato in fretta con Gioia Tauro per dare in diretta, e integralmente, l’intervento della presidente del Consiglio Giorgia Meloni, in visita a Gioia Tauro per promuovere il governo, fare campagna elettorale e incontrare il signor Occhiuto che è presidente della Regione Calabria.

Trenta lunghissimi e scandalosi minuti di ininterrotta Meloni. nonostante gli operai morti al cantiere di Firenze, dove nel frattempo si continuava a scavare per capire quanto grande fosse la dimensione della strage. Nonostante dalla Russia da poco fosse arrivata la notizia scioccante della morte in carcere del dissidente politico Alexei Navalny. Scioccante per tutti, non per il vertice di Rainews che ha continuato a parlare di pallone.

Leggi anche:  Amadeus lascia la Rai, ora è ufficiale: il conduttore lo ha comunicato al direttore generale di Viale Mazzini

Un Tg che faceva scempio dell’informazione, della dignità del mestiere di giornalista, spezzatino del ruolo del Servizio Pubblico. Senza rossore, prono. Rainews24 in ginocchio davanti alla Meloni è l’ultimo tassello di un febbraio nerissimo per la Rai, che su Sanremo e dopo Sanremo, ha inciampato su travi rovinose, con danni difficilmente recuperabili.

A fronte del Tg scandaloso delle 13 di Rainews24, il Tg2 ha impiattato, sempre alle 13, il suo Tg senza infamia e senza lode, lo stesso Tg1 quest’oggi sembrava aver smaltito la sbornia sanremese e del dopo festival, aprendo correttamente con gli operai morti, dispersi e feriti, per poi andare a Mosca per la morte in carcere di Alexei Navalny, morte che scuote l’opinione pubblica internazionale, morte che si valuterà nei prossimi giorni quanto potrà incidere sul tempo a venire della Russia di Putin.

A metà giornata basta e avanza, Rainews24 ci ha messo il suo per spingere lontano gli ascoltatori residui di una Rai che ormai appare su una malferma zattera vicina alle rapide di una paurosa cascata. Ci pensi la presidente Marinella Soldi, in un Paese normale già ci sarebbero state le dimissioni.

Leggi anche:  Mediaset sorpassa la Rai nell'Auditel? Viale Mazzini smentisce: "Notizia scorretta, le nostre 3 reti sono in vantaggio"

Resta l’interrogativo? E le giornaliste e i giornalisti Rai ci sono? Se si, che battano un colpo. Anche due, a difesa della propria dignità e di quella del Servizio pubblico.

Native

Articoli correlati